Studj liguri/Il dialetto nei primi secoli/Testi/7/Premessa di E. G. Parodi

Da Wikivivàgna
Sâta a-a navegaçión Sâta a-a çèrchia
De la questioim de Boecio. Premessa

../ ../prologo IncludiIntestazione 27 luglio 2014 75% Da definire

De la questioim de Boecio. Premessa
Il dialetto nei primi secoli - 7 Il dialetto nei primi secoli - prologo
[p. 49 modifica]

N. 7. — De le questioim de Boecio.


La traduzione di Boezio, che presento ai lettori dell’‘Archivio’, traendola dal codice sopra descritto, non è fatta sull’originale latino, ma bensì, come anche appare dal ‘Prologo’, sulla versione francese attribuita a Iehan de Meung[1]. Nel codice va dal f. 357a fino al f. 386a e qui rimane interrotta, sia perchè l’amanuense se ne fosse stancato, sia piuttosto perchè trascrivesse egli pure da un esemplare incompleto. Il luogo, dove la traduzione s’arresta, trovasi nel testo latino verso il fine della Prosa IV dell’ultimo libro. [p. 50 modifica]La straordinaria scorrettezza del ’Boezio’, posta a confronto colla sufficente accuratezza del resto del codice, dimostra che l’amanuense aveva sotto gli occhi una copia assai guasta. Io mi sono adoperato in ogni modo per restituire al disgraziatissimo testo, fin dove era possibile, le primitive sembianze; nel che mi furono naturalmente di grande vantaggio il testo latino (ediz. Teubner), e l’originale francese, nella redazione del cod. franc. L. IV. 9 della Biblioteca Nazionale di Torino (F). A questo codice non mi fu dato ricorrere cogli occhi miei proprj; ma pienamente m’assicura l’opera prestatami, colla consueta gentilezza, dal mio ottimo amico prof. Vittorio Cian, che si assunse di confrontare i due testi. Gliene sieno dunque rese pubblicamente vivissime grazie. Dove nè il latino, nè il francese, per le sue peculiarità ed imperfezioni, mi venivano in ajuto, dovetti contentarmi di congetture, pur studiandomi di sempre contenerle nei limiti della più rigorosa prudenza; ed ognuno potrà accertarsi di per sè, riscontrando la lezione del ms., che si conserva nelle note, se io mai abbia mancato a questa norma.

Template:Sezione note

  1. Si veda, intorno a questa, un articolo del Delisle, Bibl. de l’Éc. des Ch., XXXIV (1873), pp. 8 sgg.