Pagina:ASLSP.VI.1868.A.Vigna.djvu/622

Da Wikivivàgna
Sata a-a navegassion Sata a-a serchia

anno 1456 ( 598 )

quella cità quamprimum sereti arrivati in quello loco, et etiam la scatola la quale ve havemo data sigillata. Si vero, quod absit, per alchuna caxone non pensata, questa nave de Auria non potese pasare dentro, quod non credimus, vi cometiamo che quando non vi rimanese più alchuna speransa che ipsa nave dovese poteire compire lo suo viagio, eo casu monstrati a lo patrono et officiali de ipsa nave le lettere nostre patente le quale ve havemo date et che comandano che casu quo per modo alchuno non poteseno pasare dentro, vadano a Chyo. Et postea quando sereti a Chyo, presentati statim quella scatola vi havemo data sigillata a li nobili et egregij commissarij nostri Edoardo Grillo, Paulo Justiniano de Banca, Raphaeli de Francis de Burgaro et Lazaro de Auria in Chyo, a li quali dicti per parte nostra che aperiant la dicta scatola et exequiscano le commissione nostre. Declarato tamen che nullo modo vogliamo presentati le dicte lettere nostre a lo patrono, neque etiam la scatola a li commissarij de Chyo, salvo quando non vi rimanese più speransa che potese pasare dentro. Havemo commisso a lo egregio Thomao da Senarega che vada a Samastro et ibi facia descarrigare le munitione [che] havemo misso super questa nave et lo inventario de le quale ve havemo dato et etiam qualche grani se serà bisogno. Lo quale commissario se paserà dentro a salvamento, como speriamo, non haveti caxone de far altro. Si vero per alchuna caxone ipso commissario non potese pasare cum l'altra nave dentro, neque etiam cum la sua persona, eo casu vogliamo amoneati per parte nostra lo patrono et officiali di questa nave de Auria che omnino vadano a Samastro, et ibi descarrigati le munitione vedreti in lo inventario [che] ve havemo dato et etiam qualche grano se bizognaseno, et vi faciati fare scriptura di quelle munitione et grani ibidem fareti discarrigare.

Intendeti quello [che] desyderiamo, propter quod sforsàtive adempire le commissione nostre in modo che merito possiamo commendare la diligentia vostra.